• 2 Dicembre 2019
  • by Chiara Claus

    No, anzi la combustione è tendenzialmente sconsigliata per via del rischio di cancro. La tecnica più comune è la vaporizzazione ad alte temperature mediante dispositivi appositi o l’ingestione di oli preparati in laboratorio galenico.